Scienze Biologiche Federico II
Benvenuti nel forum di Scienze Biologiche Federico II
Scienze Biologiche Federico II

Forum della facoltà di Scienze Biologiche Federico II
 
IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Prova intercorso (06/05/11) - Perrone Capano, Crispino

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admin
Admin
Admin
avatar

Messaggi : 63
Data d'iscrizione : 17.12.09

MessaggioTitolo: Prova intercorso (06/05/11) - Perrone Capano, Crispino   Mer 24 Lug - 15:08

1. I recettori metabotropi:
A. sono recettori-canale.
B. includono i recettori nicotinici.
C. sono proteine transmembrana associate a proteine G.
D. consentono una risposta più rapida rispetto ai recettori ionotropi.
E. sono uguali ai recettori ionotropi.

2. Il liquido cerebrospinale:
A. è secreto a livello dei villi aracnoidei.
B. è riassorbito a livello dei plessi coroidei.
C. si trova SOLO nello spazio subaracnoideo.
D. ha un volume di 125-150 ml.
E. ha la stessa composizione ionica del plasma sanguigno.

3. La via colonne dorsali-lemnisco-mediale:
A. trasmette informazioni dolorifiche
B. contiene una sola stazione sinaptica
C. prevede la decussazione a livello bulbare
D. prevede la decussazione a livello del midollo spinale
E. riguarda i sistemi discendenti del sistema nervoso autonomo

4. Per una buona acuità tattile è necessaria:
A. alta convergenza dei neuroni
B. alta densità dei recettori
C. bassa inibizione laterale
D. grande dimensione del campo recettivo
E. nessuna delle precedenti

5. La via antero-laterale:
A. media prevalentemente la sensibilità tattile
B. ha la prima stazione sinaptica nel bulbo
C. media prevalentemente la sensibilità dolorifica e termica
D. termina nella corteccia motoria
E. nessuna delle precedenti

6. Il potenziale di recettore:
A. è tutto o nulla
B. si propaga per lunghe distanze, senza diminuire di intensità
C. è sommabile nel tempo ma non nello spazio
D. è un potenziale sottosoglia
E. nessuna delle precedenti è corretta

7. Il fuso neuromuscolare:
A. segnala variazioni di tensione nel muscolo
B. è disposto in serie rispetto alle fibre muscolari
C. è costituito da fibre muscolari intrafusali rivestite da una capsula di tessuto connettivo
D. possiede fibre EFFERENTI di tipo Ia
E. nessuna delle precedenti

8. Le fibre intrafusali del fuso neuromuscolare:
A. presentano elementi contrattili lungo tutta la loro lunghezza
B. sono presenti nell’organo tendineo del Golgi
C. sono innervate da motoneuroni gamma AFFERENTI lungo tutta la propria lunghezza
D. possono essere a sacco o a catena di nuclei
E. tutte le precedenti sono vere

9. La corteccia motoria primaria si trova:
A. nella parte posteriore del lobo occipitale
B. nella parte anteriore del lobo parietale
C. nella parte posteriore del lobo frontale
D. nel lobo temporale
E. tra il lobo frontale e il lobo parietale

10. Il midollo spinale:
A. è una componente del SNC
B. è una componente del SNP
C. ha origine dalla cresta neurale
D. B+C
E. nessuna delle precedenti

11. Il sistema nervoso autonomo:
A. innerva i muscoli lisci, il muscolo cardiaco e le ghiandole.
B. innerva i muscoli scheletrici.
C. è costituito dall'encefalo e dal midollo spinale.
D. NON è controllato dal SNC.
E. nessuna delle precedenti

12. I recettori a lento adattamento:
A. sono definiti fasici
B. sono attivi durante tutto il periodo di stimolazione con progressivo aumento della frequenza
C. sono attivi durante tutto il periodo di stimolazione con progressiva diminuzione della
frequenza
D. sono attivi solo all'inizio della stimolazione
E. A+B

13. I neuroni pregangliari del parasimpatico si trovano:
A. nel tronco dell'encefalo
B. nel bulbo
C. nel tratto toracico e lombare del midollo spinale
D. nel tratto sacrale del midollo spinale
E. A+D

14. Nel plasma:
A. il contenuto proteico è 7-8%
B. il contenuto proteico è 70-80%
C. il contenuto proteico è praticamente nullo
D. il catione più abbondante è il potassio
E. B+D

15. Dove si trovano i motoneuroni alfa?
A. nel Sistema Nervoso Periferico
B. nei ventricoli
C. nella pia madre
D. nel midollo spinale
E. nessuna delle precedenti

16. Il sistema parasimpatico:
A. stimola la midollare del surrene attraverso il rilascio di noradrenalina.
B. aumenta la gittata cardiaca.
C. ha azione opposta a quella del simpatico.
D. è costituito da neuroni con un albero dendritico particolarmente esteso.
E. si attiva maggiormente per reagire a situazioni di emergenza.

17. Il talamo deriva:
A. dal telencefalo
B. dal metencefalo
C. dal romboencefalo
D. dal cervelletto
E. dal diencefalo

18. Il SN enterico:
A. fa parte del SNC
B. assieme al SN parasimpatico e simpatico, costituisce il SN somato-sensitivo
C. regola la motilità dei muscoli scheletrici
D. comprende solo motoneuroni
E. nessuna delle precedenti

19. Dire quale di queste affermazioni sul SN parasimpatico è falsa:

A. Le fibre pre-gangliari sono solitamente lunghe
B. Le fibre post-gangliari sono solitamente corte
C. i gangli autonomi si trovano in prossimità o all’interno degli organi bersaglio
D. alcune fibre pre-gangliari possono proiettare alla midollare del surrene
E. nessuna delle precedenti

20. Nella conduzione di uno stimolo dolorifico:
A. le fibre Aδ hanno una velocità di conduzione maggiore di quelle C
B. le fibre C hanno una velocità di conduzione maggiore di quelle Aδ
C. sono coinvolte le vie colonne dorsali lemnisco-mediale
D. sono coinvolte le vie motorie
E. nessuna delle precedenti
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente http://scienzebiologiche.forumattivo.com
 
Prova intercorso (06/05/11) - Perrone Capano, Crispino
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Relazioni finali, relazioni anno di prova, relazioni tutor e FS: dubbi, consigli, richieste, informazioni: chiedere qui!
» relazione finale anno di prova e corso on line
» TFA seconda prova
» Aut. Ordinaria e semplificata - Differenze per Rapporto di prova
» Lui è arrabbiato con me, o gli sono indifferente,quidi ho chiesto cosa prova per me

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Scienze Biologiche Federico II :: UNIVERSITA' :: ord. N88 - III ANNO :: Ind. Biosanitario - Fisiologia degli organi e dei sistemi e laboratorio-
Andare verso: